iPhone con vetro in zaffiro: possibile ma costoso

Lo zaffiro è la pietra dei nati di settembre, il dono tradizionale al vostro 45° anniversario di matrimonio, ed un materiale associato al lusso e robustezza. Si può trovare nei prodotti opulenti come gioielli, nelle lenti della fotocamera e alcuni orologi . Dato che è anche uno dei materiali più duri al mondo, lo rende ideale per oggetti di tipo militare come display e persino missili. Così, quando sono emerse le prime voci voci che un display in zaffiro potrebbe figurare sul prossimo iPhone, un coro di eccitazione si alzato per il web. Tuttavia, molti produttori di telefoni non condividono lo stesso senso di ottimismo che Apple potrebbe tenere verso questo diverso tipo di display next-gen.

All’inizio di questa settimana, uno “YouTuber” conosciuto, Marques Brownlee, ha mostrato quello che sembra essere un display in zaffiro per il prossimo iPhone. Anche se non è stato confermato l’uso dello zaffiro (ma neanche smentito) da Apple, l’idea che Apple potrebbe utilizzare il materiale per la creazione del display del suo smartphone di punta non è troppo difficile da credere. La società ha annunciato alla fine dello scorso anno di aver collaborato con i principali produttori di zaffiro GT Advanced Technologies, per costruire un impianto di produzione in Arizona. In più, secondo un rapporto da 9to5Mac, l’offerta comprendeva nuove attrezzature per fare intorno a 100 a 200 milioni di schermi per iPhone, cifra che farebbe pensare e credere che questo tipo di schermo potrebbe davvero essere realtà per il prossimo iPhone.

Una delle ragioni principali per cui i produttori stanno prendendo in considerazione il “display zaffiro”è in assoluto che il materiale è forte, molto forte. Lo zaffiro infatti è circa quattro volte più duro del vetro. Il Gorilla Glass, usato regolarmente in molti modelli per proteggere gli schermi degli smartphone attuali, protegge bene contro graffi ed altro, ma per graffiare lo zaffiro, si avrebbe bisogno di trovare qualcosa con un valore superiore a nove sulla scala Mohs – un sistema di misura utilizzato per valutare la durezza minerale da uno a 10, con 10 che è il valore più alto. (Per confronto, Gorilla Glass possiede un valore di sette, la carta vetrata è nove, e il diamante è 10)

I telefoni che possiedono lo zaffiro sono incredibilmente costosi.

Utilizzare lo zaffiro al posto del vetro per un display su smartphone non è un concetto innovativo come si pensi però. Il materiale è già utilizzato nel (certamente molto più piccolo) vetro protettivo che copre la fotocamera di iPhone, così come il tasto home di iPhone 5s (per Touch ID); e marchi di lusso come Vertu, Savelli e TAG Heuer, utilizzano schermi in zaffiro nei loro telefoni esistenti.

Tuttavia, non è una coincidenza che i telefoni esistenti che utilizzano questo minerale sono incredibilmente costosi – la produzione di zaffiro richiede tempo, è limitata in quantità, ed è e molto costosa. Il prezzo della lente della “fotocamera zaffiro” su iPhone costa 2,6 volte quella del vetro. Su un grande display del telefono, la differenza di costo è ancora più alta naturalmente; è stato stimato infatti il costo di una lastra di vetro Gorilla Glass a 3 dollari, mentre uno in  zaffiro ad un costo di circa $ 30, se non altro si avranno dei buoni motivi per pagare molto un top di gamma.

Commenti

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *