Samsung Galaxy S7: la visione notturna sarà integrata?

Sono passati pochi giorni dalla presentazione ufficiale del nuovo dispositivo di fascia alta di casa Samsung: il Samsung Galaxy S6. A dirla tutta, Samsung ha presentato due dispositivi TOP: anche il Samsung Galaxy S6 Edge, si è rivelato una delle chicche del Mobile World Congress 2015, Barcellona.

L’attesa per il Samsung Galaxy S7, quello che sembra sarà davvero il primo telefono del futuro, è così diventata ancor più spasmodica: tra le caratteristiche trapelate da indiscrezioni e supposizioni, seguendo la linea stilistica della casa Sud Coreana, si trovano tante succulenti novità. Una memoria RAM da 4 GB, una clock della CPU da 3,XX Ghz, una fotocamera da almeno 20 megapixel e la possibilità di ammirare immagini in altissima definizione, grazie allo schermo con risoluzione 4k (o 2k qualora fosse flessibile). Inoltre, il Galaxy S6 ha introdotto l’innovazione della ricarica wireless e della possibilità di effettuare pagamenti conctactless grazie all’uso dell’impronta digitale, per mezzo dell’imminente Samsung Apps, che sarà disponibile tra pochi mesi, possibilità che saranno presenti e migliorate su Galaxy S7.

Da anni, ormai, si parla di dispositivi in cantiere dotati di visione notturna: sembra essere fantascienza, ma gli studi in questa direzione sono sempre più prossimi a risoluzioni effettive, materiali, esistenti. Probabilmente, dunque, il Samsung Galaxy S7 sarà dotato di visione notturna: lo scienziato Franky So, dell’Università della Florida, è a lavoro sulla possibilità di creare una pellicola in grado di convertire la luce infrarosse in luce visibile, da utilizzare su di uno schermo piatto, da oltre 5 anni. Questa tecnologia potrebbe, così, essere introdotta nei dispositivi mobile del futuro e, tra i candidati, il Samsung Galaxy S7 sembrerebbe essere in top 10.

Il funzionamento della tecnologia a infrarossi potrebbe coinvolgere l’utilizzo di LED Organici, in modo da non andare a condizionare più di tanto la batteria dello smartphone: siamo sicuri, comunque, che Samsung saprà affidare al futuro Galaxy S7 una batteria stratosferica. Considerato che il marchio produttore Sudcoreano è tra i migliori, in quanto a batteria, possiamo stare tranquilli: anche la visione notturna potrà essere implementata, studiando appositamente un sistema che impedisca il battery drain (ovvero il prosciugamento della carica residua).

Se consideriamo, inoltre, la facoltà di ricaricare senza fili il già presentata con il Samsung Galaxy S6, possiamo tranquillamente star certi del fatto che il futuro Samsung Galaxy S7 avrà un’ulteriore upgrade di questa funzionalità, che consentirà di avere lo smartphone carico in qualsiasi situazione.

La tecnologia e la visione notturna potrebbero, così, entrare a far parte della nostra quotidianità, garantendo la sicurezza in ogni occasione: la possibilità di avere sempre tutto sotto controllo utilizzando un semplice smartphone – che poi tanto semplice il Galaxy S7 non è! – garantirà vantaggi inestimabili a ognuno di noi.

Leave a Reply