Samsung Galaxy S7: un ipotetico confronto con il Galaxy S6

Il 2 marzo 2015 ha avuto inizio a Barcellona il Mobile World Congress, una fiera dedicata al mondo degli smartphone, durante la quale sono stati presentati i nuovi Samsung Galaxy S6: Galaxy S7 si avvicina sempre di più, trovando la soglia di un ingresso trionfale che, molto probabilmente, avverrà durante il prossimo anno, in questo stesso periodo. Le caratteristiche dei nuovi modelli Samsung S6 ed S6 Edge, che saranno disponibili all’acquisto dal prossimo 10 aprile, fanno già venire l’acquolina in bocca: rappresentano, inoltre, involontariamente la premessa tangibile di quello che potrebbe essere il futuro Samsung Galaxy S7.

 

Confronto Galaxy S7 vs Galaxy S6

Troviamo sui nuovi dispositivi uno schermo con diagonale da 5,1 pollici: considerata la tendenza degli smartphone di ultima generazione, sempre più simili a phablet (metà telefono, metà tablet), non è azzardato ritenere che il Samsung Galaxy S7 potrebbe avere uno schermo da almeno 6 pollici.
La risoluzione dei nuovi prodotti di casa Samsung, di 557 pixel per pollice (ppi) sarà sicuramente superata e strasuperata: si può ipotizzare tranquillamente di trovare display 3D con risoluzione 4K o addirittura display flessibili con sensori olografici annessi. Gli aggeggi tecnologici di Tony Stark in Iron Man potrebbero essere fonte di ispirazione per la casa Sud Coreana: il futuro Samsung Galaxy S7, oltre a un processore da 64 bit (il top anche nel campo dei computer) e a una ram di almeno 4 gb, potrebbe essere quasi magico. Magari troveremo la possibilità di lanciare veramente un piccolo ologramma su una superficie qualsiasi, con il quale divertirsi e sperimentare.

Parlando di fotocamera, si ipotizzava, inizialmente, la presenza di un sensore molto avanzato da almeno 20 pixel: ma ricordiamo che stiamo parlando del Samsung Galaxy S7, che si appresta a essere una vera e propria rivoluzione nel campo degli smartphone. Se consideriamo che il Nokia Lumia 1020 ha una fotocamera da ben 41 pixel, è forse il caso di iniziare a pensare a Samsung pronta a correre ai ripari, andando a superare ed eccellere nel comparto multimediale del proprio futuro top di gamma: chissà, 50 pixel magari! O foto movimentate, come nella “Gazzetta del Profeta” di Harry Potter!

Per quanto riguarda la batteria, diciamo che il Samsung Galaxy S6 ha già preannunciato una feature che senza ombra di dubbio sarà presente anche nel modello che dovremo aspettarci per il prossimo anno: la possibilità di ricaricare la batteria, anche in modalità wireless. Sicuramente questa funzione sarà ulteriormente implementata, magari in soli cinque minuti di ricarica senza fili potremo avere un’ottima autonomia (che sappiamo essere un grosso problema per questa tipologia di apparecchi).

Queste sono soltanto ipotesi, ma possiamo dire che finalmente l’attesa sarà ripagata: il 2 marzo 2015 sono stati presentati i modelli Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, quindi con tutta probabilità tra appena un anno saremo in grado di toccare, finalmente, quel pezzo di futuro che sembra avvicinarsi sempre più velocemente.

Leave a Reply